075 / 604324 info@greenhomecostruzioni.it

Case in legno sistema Telaio

Green Home Costruzioni offre in Perugia e provincia la realizzazione di Case in legno con sistema Telaio. Per ulteriori informazioni contattaci subito.

Con il sistema Platform Frame (detto più comunemente “a telaio”) è possibile realizzare qualsiasi tipo di costruzione; con questo sistema è possibile realizzare edifici residenziali singoli ma anche edifici condominiali fino a 4 piani di altezza, sopraelevazioni ed ampliamenti.

La costruzione procede per piani. I telai del piano terra vengono fissati al basamento (fondazione in cemento armato), dopo di che viene realizzato il primo solaio. A questo punto si procede fissando a esso il telaio del primo piano e così via.

La funzione statica è assolta da un telaio strutturale in legno di abete (legno lamellare o KVH) realizzato con elementi a sezione contenuta disposti a passo ravvicinato (interasse = 60-70 cm), variabile a seconda dei carichi agenti e della conformazione delle aperture, placcato su entrambi i lati generalmente con pannelli strutturali in OSB (Oriented Strand Board) oltre alla ferramenta, chiodi e angolari metallici che sono utilizzati anche per il collegamento fra la struttura in legno e le fondazioni in c.a.

Tra i listelli viene posizionato l’isolante (lana di roccia o fibra di legno). Esternamente ai pannelli parete viene applicato, solitamente in cantiere, il rivestimento di facciata, sia esso cappotto isolante o facciata ventilata.

Internamente invece, attraverso la realizzazione di un vano tecnico (intercapedine), troviamo il supporto per la posa delle canalizzazioni impiantistiche e il successivo placcaggio in cartongesso o gessofibra.

I solai di interpiano sono solitamente realizzati con travi appoggiate in legno lamellare, poste a interasse variabile a seconda della luce, in appoggio alle travi viene posto un perlinato di opportuno spessore, nella parte superiore al perlinato vengono realizzati i massetti, gli impianti e successivamente qualsiasi tipo di pavimento finale (parquet, ceramica, pavimenti galleggianti, ecc.).

I solai di copertura termoventilati vengono invece realizzati con un’orditura in legno lamellare posta a opportuno interasse con sovrastante perlinato, listello in legno per alloggio isolante, isolante, listello di ventilazione, pannello in legno OSB, guaina impermeabilizzante e manto finale di copertura in tegole.

Il vantaggio principale è l’ottima resistenza sismica. La struttura a telaio vanta infatti il coefficiente di struttura più alto tra le tipologie costruttive in legno (q=5). Inoltre è una metodologia molto economica, data la facilità di montaggio e l’ottimizzazione nell’uso del materiale e della sua preparazione in stabilimento.

Infine ottime sono inoltre le capacità di coibentazione, la resistenza al fuoco e il comfort abitativo, vantaggi tipici delle costruzioni in legno.

Grazie al processo produttivo fortemente ingegnerizzato le pareti vengono totalmente preparate in stabilimento con macchine a controllo numerico che predispongono, se necessario, già tutti i cavedi impiantistici.

Anche le travi di solaio e copertura vengono sagomate e tagliate in stabilimento lasciando quindi ai montatori solo l’onere di posizionarle in base agli schemi di montaggio.

L’intera struttura risulta isolata sia dal punto di vista acustico, che dal punto di vista termico. Lo studio preliminare e la modellazione riducono al minimo i ponti termici mentre le nastrature delle giunzioni effettuate in cantiere eliminano problematiche dovute al passaggio dell’aria.

Proprietà antisismiche notevoli rispetto ai normali sistemi costruttivi:

  • Flessibilità di progettazione – ogni progetto può essere facilmente personalizzato, ottimizzando ogni singolo mq di una casa
  • Struttura a secco – veloce montaggio indipendentemente dalle condizioni atmosferiche
  • Eventuali modifiche e variazioni che vorreste apportare nel tempo, non richiedono pesanti lavori di demolizione
  • A seconda della classe energetica voluta (classe A, A+, A++, ecc.) o le specifiche tecniche da raggiungere (REI 30, 60, 90), integriamo il nostro prodotto con materiali all’avanguardia, scelti dal nostro team sempre alla ricerca dell’innovazione tecnologica.

Particolare attacco parete in fondazione

costruzione casa in legno a telaio

  1. Magrone di sottofondazione
  2. Casseri modulari a perdere per pavimento aerato
  3. Fondazioni in c.a. a travi rovesce con cordoletto superiore per appoggio pareti
  4. Drenaggio con ghiaia e tubo drenante
  5. Marciapiede in c.a.
  6. Soletta armata
  7. Premassetto alleggerito per copertura impianti
  8. Pannello isolante e sistema radiante a pavimento
  9. Massetto di finitura con fibre
  10. Pavimento interno in gres o parquet
  11. Battiscopa
  1. Guaina di impermeabilizzazione sp. 4 mm, risvoltata sulla parete
  2. Massetto di finitura in pendenza con successiva posa di “mapelastic”
  3. Pavimento esterno completo di battiscopa
  4. Trave radice in larice
  5. Chiusura intercapedine con doppia lastra in cartongesso o fibrogesso (1 ,25 cm + 1 ,25 cm)
  6. lntercapedine isolata per passaggio impianti
  7. Isolante in pannelli di lana di roccia sp. 40 mm
  8. Tamponatura interna parete portante in legno con lastra in OSB da 18 mm
  1. Struttura intelaiata in legno a spessore variabile (12-14-16 cm), con isolante in lana di roccia
  2. Cappotto di partenza alla base in XPS
  3. Tassello a vite per fissaggio pannelli isolanti su supporti lignei
  4. Tamponatura esterna parete portante in legno con OSB da 18 mm oppure perlinato da 20 mm
  5. Strato di collante per cappotto
  6. Cappotto isolante in pannelli di lana di roccia sp. 80 mm o altro materiale a scelta
  7. Rasatura sottile armata (sp. 5 mm) +finitura a tonachino

Particolare nodo parete – copertura

case legno sistema telaio

  1. Struttura intelaiata in legno a spessore variabile (12-14- 16 cm), con isolante in lana di roccia
  2. Tamponatura interna parete portante in legno con lastra in OSB da 18 mm
  3. Isolante in pannelli di lana di roccia sp. 40 mm
  4. lntercapedine isolata per passaggio impianti
  5. Chiusura intercapedine con doppia lastra in cartongesso o fibrogesso (1 ,25 cm + 1,25 cm)
  6. Tamponatura esterna parete portante in legno con OSB da 18 mm oppure perlinato da 20 mm
  7. Strato di collante per cappotto
  1. Isolante in pannelli di lana di roccia sp. 80 mm o altro materiale a scelta
  2. Rasatura sottile armata (sp. 5 mm) + finitura a tonachino
  3. Tassello a vite per fissaggio pannelli isolanti su supporti lignei
  4. Correnti in legno interni incastrati con “coda di rondine” su banchina parete
  5. Zampino in legno gronda esterna, incastrato con “coda di rondine” su banchina parete
  6. Perlinato spessore 32 mm e successivo strato di freno vapore
  1. Canale di gronda in rame
  2. Pacchetto caldo in lana di roccia doppio strato (8 cm densità 80 kg/mc + 8 cm densità 150 kg/mc)
  3. Strato di membrana traspirante e listellatura per ventilazione tetto
  4. Pannello in OSB da 15 mm per chiusura intercapedine di ventilazione
  5. Guaina di impermeabilizzazione ardesiata, sp. 4 mm e resistenza -15°
  6. Manto di copertura in tegole a scelta